Reach Italia al fianco delle popolazioni sconvolte dal terremoto

25 agosto 2016 alle 11:04 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

terremoto rietiLa nostra missione è sostenere i più deboli, i bambini, le popolazioni che quotidianamente devono convivere con le difficoltà più profonde, dalla guerra alla povertà, dalla fame alle malattie. Il nostro impegno si concentra perlopiù in Africa, nei paesi più poveri del mondo ma da tempo siamo attivi anche sui nostri territori. Una delle sezioni di Reach Italia, che anima la propria città con iniziative e attività di vario genere, è quella di Rieti la cui provincia è una delle più colpite dal terremoto che ha sconvolto il centro Italia.

Reach Italia si pone al fianco delle popolazioni colpite e già da ieri è in contatto con la sezione di Rieti per portare il proprio aiuto in questo momento così difficile. C’è, bisogno, però, anche del vostro sostegno, perciò lanciamo una campagna di solidarietà puntando sulla sensibilità di amici e sostenitori per aiutare chi in questi momenti ha bisogno di essere appoggiato nella complicata opera di risalire la china dopo il dramma vissuto. L’iban di Reach Italia è IT48E0335901600100000008708, i fondi raccolti saranno devoluti alle popolazioni sconvolte dal terremoto. Nel bonifico bancario, bisogna inserire la causale Terremoto Rieti. C’è bisogno del vostro aiuto, fate la differenza con Reach Italia.

 

FOTO – Reach Italia augura Buone Vacanze a tutti

8 agosto 2016 alle 12:28 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

buone vacanzeLa solidarietà non va in vacanza, anche ad Agosto l’impegno di Reach Italia non si ridimensiona e continua ad essere importante al fianco delle popolazioni più povere del mondo. La nostra associazione augura buone vacanze a tutti con l’impegno di essere sempre più presente a sostegno delle popolazioni più deboli del mondo.

 

Reach Italia Notizie è on-line, leggi il periodico della nostra associazione

1 luglio 2016 alle 08:22 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

Logo Reach Italia 2Il secondo numero del 2016 del periodico “Reach Italia Notizie” è on-line, potete sfogliarlo comodamente sul vostro pc o smartphone e approfondire così tutte le novità dall’Africa, le iniziative dell’associazione nelle sezioni. Clicca qui per leggere il giornale

FOTO – Dal 25 Giugno al 3 Luglio la festa Artusiana per “Mangio anch’io”

27 giugno 2016 alle 14:51 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

manifesto FESTA ARTUSIANAIl gastronomo Pellegrino Artusi è stato uno dei padri indiscussi della cucina italiana e ogni anno a Forlimpopoli, nel cuore dell’Emilia Romagna, gli si rende omaggio. Con la Festa Artusiana, un intreccio pazzesco di odori, sapori e suggestioni invade il centro cittadino di Forlimpopoli. L’evento è ispirato alla cucina domestica, le 700 ricette s’intingono nei racconti e nello spaccato che la gastronomia sa trasmettere in termini d’identità culturale. La ventesima edizione della Festa Artusiana, in programma dal 25 giugno al 3 Luglio, s’intreccia con un ricco programma di concerti, eventi culturali e mostre. Ci sarà anche Reach Italia con un suo stand in cui saranno proposti anche vari piatti della cucina africana, in primis il cus cus per arricchire il programma gastronomico anche con prelibatezze provenienti da altri luoghi. Cibo e solidarietà, la festa Artusiana, grazie alla presenza di Reach Italia, unirà questi due aspetti. La nostra associazione è molto attiva sul progetto “Mangio anch’io” per la costruzione e la manutenzione di mense scolastiche in Repubblica Democratica del Congo, Niger, Burkina Faso e Mali. I fondi raccolti sosteranno proprio “Mangio anch’io” per garantire un milione di pasti durante l’anno scolastico. Gastronomia, cultura e solidarietà, la Festa Artusiana è un appuntamento a cui non mancare, con “Mangio anch’io” come missione per aiutare i paesi più poveri del mondo. Presso lo stand di Reach Italia, è possibile gustare il menù completo al prezzo di 10 euro. Esso prevede un piatto unico di cous cous (verdure, legumi e pollo), uno spiedino di frutta (ananas, banana e melone) e delizie al cocco con infusi freschi (limone e zenzero, karkadè e arancia, menta e limone).

Ciro Troise

 

FOTO – “Ballo! Rido! Canto!”, gli scatti della festa di Reach Italia a Cesena

14 giugno 2016 alle 10:55 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

ballo rido canto cesenaSabato 11 Giugno si è tenuta a Cesena la festa “Ballo! Rido! Canto!” organizzata dalla sezione locale di Reach Italia. Durante la serata si è svolta anche una pesca di beneficenza e i fondi raccolti saranno devoluti al progetto “Mangio anch’io” per la manutenzione e la costruzione delle mense scolastiche in Burkina Faso, Niger, Guinea Bissau e Mali. Ecco alcuni scatti dell’evento:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Alle 19:45 a Telelombardia Fabrizio Fratus parla di lotta alla malnutrizione

7 giugno 2016 alle 13:48 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

fratus happy hourQuest’oggi a Telelombardia ci sarà Reach Italia. Alle 19:45 seguite la trasmissione “Happy Hour”, interverrà il responsabile della comunicazione della nostra associazione Fabrizio Fratus. Si discuterà di lotta alla malnutrizione che Reach Italia conduce da tempo non solo con il sostegno a distanza ma anche con un progetto di cooperazione internazionale come “Mangio anch’io” che punta alla manutenzione e alla ricostruzione di mense scolastiche in Repubblica Democratica del Congo, Niger, Burkina Faso e Mali.

Terzo Settore, approvata la Legge Delega alla Camera. Un importante riconoscimento per le ong

31 maggio 2016 alle 12:21 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento
Tag: ,

E’ stata approvataterzo settore in via definitiva alla Camera la legge Delega per la riforma del Terzo Settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale; una legge che valorizza e riconosce il valore strategico che assume oggi il Terzo Settore nella vita del Paese. Al centro della legge l’obbligo alla trasparenza, la rendicontazione, il registro unico nazionale.
“È una legge che propone una nuova cornice fiscale finalmente chiara per il mondo del Terzo Settore, di sostegno alle sue attività e che, al contempo, chiede alle organizzazioni trasparenza, democrazia  interna,  buona gestione delle proprie  risorse”, ha dichiarato Edoardo Patriarca, Presidente dell’Istituto Italiano della Donazione. “Chi tradisce la fede pubblica – continua Patriarca- in nome della solidarietà, sfruttando i poveri, utilizzando le fragilità per scopi personali verrà perseguitato con chiarezza e rigore. Solidarietà sta con legalità, solidarietà sta con trasparenza, solidarietà sta con uso corretto delle risorse, sta  con  capacità di farsi misurare dai cittadini e verificare l’impatto  delle proprie iniziative sui territori”.
Si parla di una riforma che disciplina un mondo molto variegato e spesso sottostimato: più di 5 milioni i volontari impegnati, 12 mila le imprese sociali e cooperative, 7000 le fondazioni, quasi un milione gli occupati, più del 4% il contributo alla produzione di ricchezza del Paese.

“L’Istituto Italiano della Donazione, lavora da più di 10 anni per migliorare il livello di trasparenza delle organizzazioni non profit che vi aderiscono e non può che salutare con grande favore una riforma che punta alla responsabilizzazione del settore e incentivi i meccanismi di controllo e vigilanza. L’IID con la sua esperienza maturata sul campo si mette a disposizione, insieme alle reti, per essere d’aiuto nel promuovere e incentivare la capacità delle Associazioni di rendicontare”. Patriarca ha aggiunto: ”L’Italia aveva già dato un segnale di sensibilità e attenzione rispetto ai temi della donazione e della solidarietà. Ricordo che nel luglio dell’anno scorso il Parlamento ha approvato la legge 110 del 2015 che prevede il 4 ottobre di ogni anno di festeggiare insieme ai territori, alle nuove generazioni e alle istituzioni il Giorno del Dono. L’Italia è il primo e unico Paese che riconosce e legittima, con una legge, l’importanza del dono.”

Il testo parla anche ai giovani aprendo il servizio civile universale ai cittadini stranieri regolarmente residenti, prevedendo uno status giuridico specifico per i volontari in servizio civile e modalità di accreditamento per gli enti titolari di progetto.
Edoardo Patriarca ha affermato a tal proposito: “Il servizio civile, che potrà essere riconosciuto a fini formativi e lavorativi, è un’esperienza  che potrà essere proposta a  tutti coloro che lo richiederanno, probabilmente a più di 100 mila giovani, una vera e propria leva civica, esperienze concrete, formazione, acquisizione di abilità e competenza  utile  anche nel  mercato del lavoro, impegno civile, la scoperta che la dimensione comunitaria è una  dimensione costitutiva  della propria crescita personale”

Per il Terzo Settore tutto questo è un giorno di festa, dopo anni si restituisce valore e dignità all’esperienza concreta di solidarietà che ogni giorno vede impegnati quasi sei milioni di volontari e circa 300 mila enti. Sono tante le novità concrete introdotte: la riforma dei Centri di servizio per il volontariato, la revisione dei criteri d’accesso al 5×1000. La legge sarà accompagnata anche da significativi investimenti del governo (140 milioni nel 2016, 190 per il 2017 e il 2018). “Si tratta di un importante passo in avanti che legittima il grande lavoro di solidarietà svolto dalle ong ma bisogna accelerare anche sotto il profilo internazionale valorizzando quanto viene fatto in termini di progetti di cooperazione e coinvolgendo anche tutte le realtà nei programmi e nelle strategie”, commenta Fabrizio Fratus, responsabile comunicazione di Reach Italia Onlus, realtà attiva dal 1988 sul sostegno a distanza e sulla cooperazione internazionale.

Fonte: Ciro Troise per “La Voce d’Italia”

FOTO – Sabato 11 Giugno “Ballo! Rido! Canto”, festa a Cesena

29 maggio 2016 alle 13:36 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

REACH-ITALIA-2016_FlyerA5-RETROSabato 11 Giugno si terrà a Cesena la festa “Ballo! Rido! Canto” organizzata dalla sezione locale di Reach Italia. L’evento inizierà alle 20:45 con l’intervento delle autorità locali, a seguire lo spettacolo con il gruppo Cesena Danze, Andrea Vasumi da Zelig e la compagnia teatrale Smart Company. Durante la serata si svolgerà anche una pesca di beneficenza, i fondi raccolti saranno devoluti al progetto “Mangio anch’io” che punta alla manutenzione e alla costruzione di mense scolastiche in Burkina Faso, Niger, Guinea Bissau e Mali.

 

VIDEO – Fratus ad Happy Hour: “Sostegno a distanza e progetti, ecco Reach Italia”

26 maggio 2016 alle 22:22 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

fratus happy hourIl responsabile della comunicazione di Reach Italia Onlus Fabrizio Fratus è intervenuto durante la trasmissione “Happy Hour” su Telelombardia raccontando le attività, i progetti e l’impegno costante per il sostegno a distanza di Reach Italia. Ecco il video della trasmissione:

 

Povertà, il dramma della fame del mondo: viaggio nei dati più drammatici

26 maggio 2016 alle 09:32 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

bambini burkina faso tutti insieme795 milioni di persone nel mondo non hanno abbastanza da mangiare. Un dato drammatico, che fa riflettere, mette i brividi e consegna all’umanità il dramma della fame nel mondo. E’ importante, però, capirci di più, andare a fondo per raccogliere i numeri precisi della problematica più complessa del mondo in cui viviamo. La stragrande maggioranza delle persone che soffre la povertà vive nei Paesi in via di sviluppo, è l’Asia il continente più colpito; negli ultimi decenni, il fenomeno è diminuito nell’Asia Meridionale ma in quella Occidentale c’è stato anche un aumento. L’Africa sub-Sahariana con la più alta incidenza della fame, con un quarto della popolazione che ne soffre.
Nell’ambito del problema complessivo della fame e malnutrizione nel mondo, c’è poi l’aspetto delle particolari difficoltà della popolazione femminile.
Molti sostengono che se le donne avessero la possibilità di accedere alle risorse come gli uomini probabilmente ci sarebbero 150 milioni di affamati in meno sul globo. La malnutrizione provoca quasi la metà dei decessi di bambini sotto i 5 anni, 3,1 milioni di bambini ogni anno. Un numero spaventoso. In tutti i paesi in via di sviluppo un bimbo su sei è sottopeso (quasi 100 milioni di bimbi), un bambino su 4 al mondo soffre di deficit di sviluppo e nei paesi in via di sviluppo si arriva a uno su 3. Sono 23 milioni di bambini in Africa a frequentare la scuola con lo stomaco vuoto, la metà dei paesi in via di sviluppo. Il World Food Program calcola che ogni anno servirebbero 3,2 miliardi di dollari per aiutare i 66 milioni di bambini in età scolare vittime della fame.
E’ fondamentale per questo motivo l’operato delle ong che cercano d’impostare nei paesi più poveri del mondo un lavoro intenso, ad ampio raggio, così come Reach Italia che s’impegna per il sostegno a distanza in Burkina Faso, Niger, Congo, Guinea Bissau e Mali. L’integrazione tra i vari progetti di cooperazione internazionale, il sostegno a distanza per garantire il diritto ad un’alimentazione sana e all’istruzione. Cosa aspetti ad aiutare Reach Italia? Cosa aspetti a fare la differenza?

Fonte: Ciro Troise per “La Voce d’Italia”

Pagina successiva »

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.