Quando la crisi stimola nuove idee

8 gennaio 2013 alle 09:16 | Pubblicato su Uncategorized | 1 commento

La crisi non determina solo disagi e preoccupazioni. E’ noto che le difficoltà possano stimolare la creatività e favorire la produzione d’idee innovative per resistere alle avversità economiche. Nell’epoca della globalizzazione le strade alternative possono arrivare dall’economia locale, dal vicinato, dal microcosmo in cui le relazioni sociali hanno più valore di quelle determinate dal profitto. In quest’ambito il lavoro del terzo settore acquisisce un grande valore riguardo alla coesione sociale ed allo sviluppo del territorio.

giocoscuolaReach Italia, ong attiva dal 1988 sui temi del sostegno a distanza e della cooperazione internazionale, organizzata con sezioni locali distribuite in tutto il territorio nazionale, si sta impegnando per valorizzare il suo storico impegno per i paesi più poveri del mondo con iniziative realizzate anche nelle nostre città. La cultura della solidarietà, oltre che nel risollevare le problematiche condizioni di alcuni paesi dell’Africa, può essere importante anche per la crescita dei territori in cui viviamo.  Sul web, nelle sedi e per le strade, ogni spazio è utile per dar vita al commercio solidale. Dall’abbigliamento all’artigianato africano, dai giocattoli innovativi ed ecologici dell’azienda Eco Toys alle confezioni natalizie; sono molteplici le idee messe in campo da Reach Italia. Sulla rete si può trovare una sintesi del materiale a disposizione sul blog , mentre si sta diffondendo a macchia d’olio l’abbigliamento solidale, attività curata dai volontari di Reach Italia. E’ possibile acquistare capi nuovi, firmati e d’ottima fattura. Si tratta di gonne, giacche, maglie di ottima qualità disponibili in tutte le taglie e molti colori, abbigliamento per donne ma anche per bambino. Al momento l’iniziativa è realizzata a Milano, Genova e Firenze, ma si estenderà anche in altre città d’Italia.

Commercio solidale, progetti di sviluppo sociale e servizi alla persona; sono queste le attività che formano l’asse su cui Reach Italia ha impostato il suo lavoro di radicamento nelle città. Un’attività di grande valore sociale in tal senso è il progetto “Giocoscuola”, che punta a favorire l’inserimento del bambino nella comunità potenziando le sue inclinazioni e capacità. Viste anche le difficoltà della scuola nell’integrazione di persone provenienti da culture diverse, l’attività di associazioni come Reach Italia, compiuta con mediatori, educatori ed insegnanti, può fornire un grande contributo riguardo alla salvaguardia della coesione sociale.

“Giocoscuola” rappresenta un servizio anche per le famiglie che potranno così decidere di far seguire gratuitamente i propri figli da professionisti del settore piuttosto che affidarsi a babysitter a pagamento. La risposta alla crisi è nei servizi e nell’innovazione, lo spunto arriva ancora una volta dal terzo settore.

Fonte: Ciro Troise per “La Voce d’Italia”
Advertisements

1 commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. […] Leggi l’articolo della “Voce d’Italia”: https://reachitalia.wordpress.com/2013/01/08/quando-la-crisi-stimola-nuove-idee/ […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: