Schino (pres. Reach Italia Onlus): “Siamo in contatto costante con il Burkina Faso, non c’è ancora stabilità politica”

12 novembre 2014 alle 09:00 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

schinoL’instabilità politica di un Paese può avere forti ripercussioni anche sulla situazione economica generale. E’ il caso del Burkina Faso, che ha vissuto recentemente un tumulto a causa del tentativo dell’ex presidente Blaise Compaorè di prolungare il suo mandato che scadeva nel 2015. Compaorè è stato sostituito dal tenente colonnello Isaac Zida che s’occuperà di governare il Paese per un periodo di transizione verso la democrazia. La situazione politica comunque non è stabile, non è ancora definito il comportamento sul lungo termine dei militari e c’è il rischio che possano sorgere nuovi conflitti interni. L’agenzia Standard & Poor, che si occupa della valutazione del rating internazionale, ha recentemente emesso un documento in cui esprime le proprie preoccupazioni sulla vicenda. Al Burkina Faso è stata assegnata la lettera B, nei meccanismi tecnici dell’agenzia significa che il Paese ha adeguata capacità di rimborso del debito ma c’è il rischio di un peggioramento dello stato economico attuale. Sono Francia e Stati Uniti le Nazioni ad aver compiuto dei prestiti al Burkina Faso, che ha così sostenuto il deficit di bilancio. L’attività di riserva con valuta estera si è quasi dimezzato in circa cinque mesi: dai 617.300 circa ai 387.700 del 30 Giugno 2014. La Banca Centrale degli Stati dell’Africa dell’Ovest conserva queste risorse che possono servire da tampone per le condizioni finanziarie del Burkina Faso, che ha bisogno dell’aiuto della comunità internazionale. Al di là del debito pubblico, che può rappresentare un forte peso per l’economia locale, vanno messe al centro dei pensieri degli organismi internazionali le condizioni di vita delle persone. Le priorità sono la lotta alla fame e alla malnutrizione, il diritto all’istruzione, i progetti di sviluppo economico e sociale e non il potere di Francia e Stati Uniti esercitato sulle spalle di un paese in difficoltà. Reach Italia Onlus, ong nata nel 1988, è attiva da circa vent’anni in Burkina Faso con piani specifici per il sostegno a distanza e progetti di cooperazione internazionale svolti sul territorio, con l’aiuto della popolazione locale. Per saperne di più sulle condizioni del Paese, abbiamo intervistato il presidente di Reach Italia Onlus Carlo Schino: “Siamo in contatto costante con Allain Long, coordinatore di Reach Africa, che vive a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, dal 2000 e conosce benissimo la situazione del Paese. C’è un miglioramento rispetto alle settimane scorse ma bisogna stare molto attenti perché non c’è assolutamente stabilità politica. Reach Italia sta rafforzando il suo impegno per i bambini, garantendo il funzionamento delle scuole e lavorando con grande intensità a progetti come “Mangio anch’io” e “Sos Scuole- Strutture ora sicure”, che possono essere molto importanti per un paese in difficoltà”. La Standard & Poor fa il suo dovere, esprime le sue valutazioni finanziarie nelle regole della società in cui viviamo: la legge del più forte e potere assoluto del Dio Denaro che nella forma del debito pubblico si manifesta con tutta la sua violenza. Queste logiche hanno prodotto un mondo ricco di diseguaglianze, con disastri ambientali, sociali e con tanta povertà e indigenza, è il momento di cambiare la filosofia dell’agire di chi ci governa, rimettendo gli aspetti umani, politici e sociali davanti a quelli economici.

Fonte: Ciro Troise per “La Voce d’Italia”

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: