“Regalo, riuso e riciclo in allegria”, il valore della solidarietà ai tempi della crisi

19 dicembre 2014 alle 10:53 | Pubblicato su Uncategorized | Lascia un commento

regalo, riuso e ricicloS’avvicina il Natale, la crisi ridimensiona il consumismo dilagante ma il rischio che i valori di questa festivita’ vadano dispersi e’ molto alto. Il Natale va vissuto all’insegna della solidarieta’, della disponibilita’ verso il prossimo. Non sono ne’ la retorica ne’ la beneficenza fine a se stessa le strade da inseguire, ma iniziative concrete che propongono uno stile di vita all’insegna della solidarieta’. “Non fidarsi di nessuno”, “diffidare del prossimo”, la societa’ in cui viviamo propone comportamenti all’insegna dell’individualismo, della paura, della chiusura in se stessi, nelle proprie convinzioni senza interfacciarsi con nessuno. Sulla scia del gruppo su Facebook “Te lo regalo se vieni a prenderlo”, che ha avuto grande successo nei mesi scorsi, si stanno diffondendo altre iniziative con la stessa logica ispiratrice. L’epicentro dell’attivita’ e’ sempre il noto social network, il nuovo gruppo creatosi a Roma e pronto ad estendersi su piu’ territori si chiama “Regalo, riuso, riciclo in allegria”. La visione del progetto amplia sempre di piu’ i suoi orizzonti, si sposano campagne di solidarieta’ di grande spessore. Condividono tale attivita’ anche molti volontari di Reach Italia Onlus, associazione attiva dal 1988 sul sostegno a distanza e sui progetti di cooperazione internazionale e che sta estendendo sempre di piu’ il suo agire in Italia con varie idee di stampo sociale.
Il gruppo “Regalo, riuso, riciclo in allegria”, oltre a proporre nuove strade di sviluppo lontane dal consumismo e dalla cultura dell’”usa e getta”, si e’ incrociato anche con tante campagne di grande spessore, come “Zaini per l’Africa”, con cui e’ stato raccolto materiale scolastico per il Burkina Faso. Non solo l’Africa nei fini nobili del gruppo ma anche tante iniziative in Italia, come il grande impegno compiuto a favore di centri per gli anziani e biblioteche di quartiere. La capacita’ di Facebook di creare interazione, il Natale in arrivo e l’impegno per la solidarieta’, un mix vincente per sconfiggere la tristezza dell’individualismo.

Fonte: Ciro Troise per “La Voce d’Italia”

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: